Crea sito
Amore / Moda,  Amore / Terenzi Comunications

La Mercante di Brera

Sorpresa quest’anno per la prossima stagione tv.

Andrà in onda “La Mercante di Brera”, otto episodi per raccontare la vita di Roberta Tagliavini una delle personalità di rilievo nella storia dell’arte Milanese che insieme a suo figlio Mattia Martinelli, rappresentano e costituiscono la Galleria Robertaebasta.

Li accompagnerà in questo percorso l’architetto Tommy De Martis, che collabora con la Galleria da oltre 20 anni.
Una docuserie televisiva sul mondo dell’arte prodotta da Colorado Film, che vedremo a Settembre su Discovery Plus e successivamente in chiaro sul canale 9.

 

Robertaebasta, è una delle più note gallerie d’arte di Milano, dal 1968 il punto di riferimento internazionale privilegiato per gli appassionati d’arte del 900, che negli spazi espositivi nel cuore di Brera ritrovano un’accurata selezione dei pezzi più rappresentativi delle arti figurative e del design del XX secolo.

 

Mattia Martinelli dal 1994 ha assunto la direzione delle gallerie portando il nome di Robertaebasta a Londra, con l’apertura nel 2017 di una sede nel quartiere di Chelsea.

Roberta Tagliavini, si cimenterà in questa nuova avventura, dove lo spettatore avrà l’opportunità di assistere a trattative vere, alle compravendite dove tutto avviene in modo reale.

Un susseguirsi appassionato ed entusiasmante di incontri, dove vengono sottoposti a Roberta svariati pezzi che, grazie al suo occhio esperto, riconosce fra tutti quello più interessante.

 

 

Ma vedremo anche gli incontri con la clientela più esigente che si affida a lei per consulenze o scelte esclusive.
Tutto girato sia all’interno delle Gallerie, che attualmente a Milano sono 4 oppure negli spazi adiacenti tra le via del quartiere Brera Fiori Chiari, Formentini e Solferino.

 

Ma non è finita qui, Roberta Tagliavini parteciperà come protagonista alla serie Cash or Trash un preserale che avrà come conduttore Paolo Conticini.

Un format che prevede in ogni puntata 5 ospiti, veri “mercanti d’arte”, che si daranno battaglia in un’asta al rialzo per conquistare i ‘tesori’ proposti
da persone comuni in cerca di affari.