Crea sito
Amore / Moda

Palazzo Farnese di Caprarola

Il Palazzo Farnese di Caprarola, in provincia di Viterbo, è considerato come uno dei monumenti
tardo rinascimentali più importanti d’Europa.

La costruzione di questo superbo Palazzo fu iniziata da Antonio da Sangallo il Giovane agli
inizi degli anni Venti del Cinquecento su commissione di Alessandro Farnese futuro Papa Paolo III.

Costruzione di forma Pentagonale pensata come fortezza, fu realizzata solo per il perimetro esterno
e abbandonata una Quindicina d’anni dopo per l’avvenuta nomina a Pontefice del Farnese.

I lavori vennero ripresi vent’anni dopo dal nipote,anch’egli Alessandro, detto “Il gran cardinale”
e trasformata in una magnifica residenza da Jacopo Barozzi detto il Vignola.

Situato su una collina alle falde dei Monti Cimini, ha volutamente una posizione di dominio
sull’abitato di Caprarola e la valle circostante, segno di potere della famiglia Farnese.

Le spettacolari superfici pittoriche delle stanze vennero realizzate alla metà del ‘500 da grandi
artisti dell’epoca tra i quali Antonio Tempesta,il Bertoja e Giovanni de Vecchi con dei soggetti
che spaziano dalla mitologia alla religione e dalla storia alla geografia, e visitare queste stanze
si rimane estasiati dalla bellezza pittorica e dai soggetti.

Il Palazzo si compone di 5 piani: il Sotterraneo, il piano dei Prelati, il Piano Nobile
il Piano dei Cavalieri ed il Piano degli Staffieri, questi piani sono collegati da una splendida
scala elicoidale detta Scala Regia e affrescata stupendamente dal Tempesta.

Particolarità di questa
scala sono i gradini molto larghi perché Alessandro Farnese non aveva nessuna intenzione di salirli
a piedi, ma con il suo cavallo!!!

Altro gioiello della villa sono i suoi giardini all’italiana, sia quelli a ridosso della villa che il
boschetto che sale verso una elegante palazzina dove si può ammirare una splendida fontana
con giochi d’acqua ed altre sculture.
Non mi resta che augurarvi buona visita….