Crea sito
Amore / Musica

“Papi Juancho”, il nuovo album di Maluma

22 brani inediti nei quali la star colombiana mostra la sua vera essenza

La superstar mondiale della musica latina Maluma ha pubblicato a sorpresa il suo quinto album Papi Juancho, Il disco, formato da ben 22 canzoni.

Le canzoni di Papi Juancho

Il giovane artista colombiano ha annunciato l’uscita del suo ultimo progetto in una Live di Instagram. La notizia ha suscitato euforia tra i suoi fan e si è diffusa a macchia d’olio tra i suoi followers che hanno superato i 100 milioni (Instagram, Youtube, Facebook e Twitter).

L’album Papi Juancho, composto da 22 brani scritti durante il periodo di quarantena a Medelin (Colombia) e a Miami (Florida), è il risultato di molti anni di duro lavoro e dell’evoluzione dell’alter-ego dell’artista; “Papi Juancho” è la versione matura di “Dirty Boy” (protagonista del suo secondo album Pretty Boy Dirty Boy).

Prodotto dai Rude Boyz (Kevin ADG e Chan “El Genio”), che hanno lavorato con Maluma fin dal suo primo album, le 22 tracce di Papi Juancho sono state scritte dall’artista insieme a Edgar Barrera, Kevin ADG, Chan “El Genio”, Miky La Sensa, Vicente Barco, Juan Camilo Vargas tra gli altri. L’album include inaspettate collaborazioni con esponenti della vecchia e della nuova scuola Reggaetón: Darell, Jory Boy, Justin Quiles, Lenny Tavarez, Myke Towers, Ñejo & Dalmata, Ñengo Flow, Randy, Yandel, Yomo y Zion.

 

Il “nuovo” Maluma

“E’ un album molto speciale, rappresenta la mia essenza, con cosa sono cresciuto, che tipo di musica mi piace ascoltare insieme ai miei amici e la mia passione per la musica reggaeton – ha raccontato Maluma – È questo il motivo per cui collaboro con artisti che mi hanno da sempre ispirato. Papi Juancho è stato scritto con tanto amore per rendere felici i miei fan e me stesso. Voglio che alle persone piaccia davvero e che si divertano ascoltandolo, è questa l’essenza del disco. È un album molto completo e dettagliato. Per esempio Medallo City è un brano che fonde la trap con la salsa, un genere che non ho mai sperimentato, e le parole che compongono il testo, appartengono allo slang che usiamo a Medelin, e nella città in cui sono cresciuto, Envigado. Voglio mostrare la mia cultura e far vedere alle persone da dove provengo, sono di Medallo City”.