Crea sito
Amore / Aston Martin,  Amore / Moda

Per viaggiare, per lo sport, per il tempo libero. Ogio il luggage supplier per il team di F1 Aston Martin Cognizant

Dopo l’ingaggio di Nico Hulkenberg come terzo pilota della scuderia di Gaydon, per gli appassionati del brand arriva un’altra notizia che lascia a bocca aperta.

Questa volta parliamo di merchandising e come sempre Aston quando decide di fare le cose le fa in grande. Chi conosce e segue questo brand sa sicuramente che da tempo sul sito ufficiale della casa automobilistica inglese esiste una sezione dedicata al merchandise ufficiale. Tuttavia, Aston nel corso degli anni si è resa protagonista di numerose partnership di prestigio con altre aziende per quello che riguarda gadget e vestiario. Ricordiamo prima fra tutte nel 2004 quella con Jaeger-LeCoultre grande marchio di orologi i cui pezzi realizzati sono tutti a tiratura limitata, poi la partnership siglata nel 2016 con Simonetta, azienda italiana leader nel settore di abbigliamento per bambini.

Gli anni passano e la storia si continua a scrivere. Ed è così che nel 2020 arriva un’altra grande unione di forze e bellezza, con la famosissima azienda inglese Bowmore produttrice di whisky e scotch, dalla cui unione è nato il Black Bowmore DB5 1964, un pregiato whisky single malt scotch prodotto in sole 25 bottiglie realizzate modificando dei veri pistoni della mitica Aston Martin DB5.

Whisky Aston Martin DB5 e profumo Bentley. Le nuove frontiere del lusso -  la Repubblica
Il Bowmore whisky realizzato in collaborazione con Aston Martin

Con il suo recente ingresso in Formula 1, il team inglese fornitore di autovetture per l’Agente Segreto di Sua Maestà, ha fatto un ulteriore passo avanti, siglando un ulteriore accordo di sponsorship e mercandising con Ogio società statunitense incaricata di essere il fornitore ufficiale del Team per tutto ciò che riguarda borse e similari. Una stupenda luggage collection disponibile (per fortuna) non solo per i piloti. Insomma giorno dopo giorno, novità dopo l’altra la casa automobilistica inglese trova sempre un modo per stupire i propri fan, un brand che non smette mai di migliorarsi e che in cuor suo oltre alla licenza doppio zero porta con sé quella di stupire.